Facebook’s (cursed) cryptocurrency – A Libra that plays small arms for 2021?

Facebook does not let go – Unveiled by Facebook on June 18, 2019, Libra was a “private” cryptocurrency that flopped. However, the social network does not seem to have given up. Eh yes ! It is a new version of Libra that he plans to launch today.

The beginnings of an ambitious project

As a reminder, Profit Revolution wanted to revolutionize the transfer of money in the world, by positioning Facebook as a pioneer in this area.

At first, its eponymous token was to be designed like other cryptocurrencies, but was supposed to be less volatile and speculative . Subsequently, a dedicated blockchain was to be developed to verify transactions and manage the issuance of these tokens .

Facebook Libra

Virtual currency also had to be backed by a basket of multiple currencies, in order to issue a form of “synthetic” monetary asset. Likewise, Libra had convinced several major players, such as Mastercard, Visa and PayPal.

So a real craze, even pushing Minister Bruno Le Maire to speak on the subject at the time:

“We cannot allow its development on European soil. “

Bruno Le Maire, during a conference at the Organization for Economic Cooperation and Development
However, this interest was only short-lived . Some had even thought of giving up. Today, the Libra project seems to continue on its way with, this time a few corrections.

The return of the prodigal son?

In an article published on November 26, the Financial Times revealed that the Geneva-based Libra group was on the verge of issuing a single digital currency pegged to the dollar . Facebook’s ambitions would therefore be revised downwards, with a less ambitious project. Indeed, Libra was initially to be indexed on several currencies, in particular the euro, the pound sterling, but also possibly the yuan.

Also according to the FT, this new Libra could see the light of day in January 2021 , with a more restricted beta version . Only after that it could be pegged to several other fiats currencies – maybe, who knows .

Binance potrebbe essere dietro a più di una dozzina

Binance potrebbe essere dietro a più di una dozzina di pool di scommesse sulla catena del Cardano

Binance, uno dei più grandi scambi di criptovalute del mondo, potrebbe essere dietro a circa una dozzina di pool di scommesse sulla rete Cardano. Le ultime informazioni provenienti dal portafoglio Daedalus mostrano che ci sono 18 pool di scommesse i cui metadati indicano che potrebbero essere stati fondati dalla borsa. Mentre alcuni membri della comunità dei Cardano hanno festeggiato Bitcoin Trader la mossa, altri temevano che potesse portare una maggiore centralizzazione della piattaforma.

Più di una dozzina di paletti di Binance compaiono sul Cardano

Con oltre 1.000 pool di partecipazioni attualmente operanti sulla catena di blocco del Cardano, era solo una questione di tempo prima che alcuni dei maggiori operatori del settore iniziassero ad entrare nello spazio. Secondo i dati disponibili sul Daedalus Wallet, il primo ad avviare non uno, ma 18 pool di puntate sulla rete del Cardano è stato Binance, uno dei più grandi scambi di criptovalute al mondo.

Rick McCracken, l’ospite del podcast The Cardano Effect, è stato il primo a condividere la nascita di almeno una dozzina di pool di scommesse di Binance sul Cardano, twittando screengrabs di tutti i pool intitolati „BNP“.)

Tuttavia, nonostante i metadati della maggior parte dei pool di partecipazione che elencano il sito web ufficiale di Binance, né lo scambio né alcuno dei suoi rappresentanti ha confermato la loro autenticità.

„Cari amici di @binance e @cz_binance, i pool sul Cardano blockchain sono davvero vostri? Si tratta di uno sviluppo eccitante e interessante, ma allo stesso tempo minaccioso, quindi lo chiedo per pura curiosità. Grazie“. McCracken ha scritto su Twitter.

L’impatto che i pool di paletti di Binance potrebbero avere sul Cardano

Mentre dobbiamo ancora vedere Binance confermare ufficialmente l’esistenza di questi pool, molti membri della comunità cardanica sembrano sicuri che lo scambio sia già in Cardano. Molti hanno anche celebrato la mossa, dicendo che potrebbe essere un potenziale motore sia per l’apprezzamento del prezzo che per l’aumento del k-parametro.

Tuttavia, non tutti ritengono che questo sia uno sviluppo positivo per la rete.

Una larga parte della comunità cardanica sembra diffidente nei confronti di giocatori di grandi dimensioni come Binance che si occupano di picchettamento. Alcuni hanno anche messo in guardia sul fatto che permettere più pool da fonti singole, soprattutto fonti grandi come Binance, potrebbe avere un effetto negativo su ADA, confrontando la situazione con i produttori di blocchi del cartello sulla catena di blocco EOS.

Con una tassa più bassa rispetto alla maggior parte dei pool di scommesse, Binance potrebbe attrarre un numero significativo di nuovi arrivati che vogliono impegnare il loro ADA ad un nome di fiducia – una mossa che molti credono aumenterà la centralizzazione che Cardano è stato costruito per combattere.

Bitcoin og Altcoins svinger midt i amerikanske valgresultater

Bitcoin-prisen konsolideres over supporten på USD 13.650 og under USD 14.000.

Ethereum kæmper stadig med at rydde USD 385, XRP trak sig lavere ned og testede 0,235 USD.

HEDG har gevinster over USD 0,715, og ABBC er steget med over 17%

Efter en stigning over USD 14.000-niveauet startede bitcoin-prisen en kortsigtet nedadgående korrektion. BTC handlede under USD 13.800 niveau, men prisen forblev stabil over USD 13.650 og USD 13.500. Prisen er i øjeblikket (13:00 UTC) ved at konsolideres, og det ser ud til at forberede det næste træk midt i amerikanske valgresultater .

Tilsvarende var der rækkevidde i de fleste større altcoins, herunder ethereum, XRP, litecoin, EOS, XLM, LINK, BNB, TRX, bitcoin cash og ADA. ETH / USD står over for en stærk modstand nær USD 385, men tyre beskytter USD 380 og USD 378. XRP / USD trak sig lavere ned under USD 0.238, og den tester nu USD 0.235 supportzonen.

Samlet markedsværdi

I de sidste to sessioner handles bitcoin-prisen hovedsagelig i en bullish zone over supportniveauer på USD 13.650 og USD 13.500. Det ser ud til, at BTC måske forbereder sig på det næste store træk med en øjeblikkelig modstand på USD 13.880. Den første store modstand er nær USD 14.000, hvorefter tyre kan sigte mod en stigning på 5-6%.

Hvis der ikke er nogen opadgående pause over USD 13.880 og USD 14.000, kan prisen trække sig lavere. En indledende support er nær USD 13.650-niveauet, hvorunder tyre skal forsvare USD 13.500.

Ethereum-pris

Ethereum-prisen står over for en stærk salgsinteresse nær USD 385 og USD 386 niveauer. Den næste store modstand er nær USD 392-niveauet, over hvilket tyre kan sigte mod et klart brud over $ 400- og USD 402-modstandsniveauet.

Omvendt kunne der være en skarp bearish reaktion under niveauet USD 378 og USD 375. Den første vigtige support er nær USD 372-niveauet. Eventuelle yderligere tab kan føre prisen mod USD 365.